Ricerca avanzata
abbiamo trovato 0 risultati

Le tue ricerche

L’elemento ESSENZIALE per abbattere la diffidenza di un potenziale acquirente

Postato da Salvi Immobiliare sas del Geom. Salvi Alessio e C.
| 0

Se hai deciso di mettere in vendita la tua casa, avrai sicuramente cominciato a pubblicizzarla in qualche modo, da solo o anche rivolgendoti a un agente immobiliare, mettendo un annuncio in internet o appendendo un cartello con la scritta “VENDESI”.

Sia che tu abbia deciso di agire da solo sia che ti appoggi a un agente immobiliare, comincerai a ricevere delle visite  di potenziali acquirenti, che chiederanno di venire a vedere la tua abitazione.

Oggi ti voglio giusto svelare cosa PENSA chi entra a casa tua.

Hai presente il proverbio: “Fidarsi è bene, NON fidarsi E’ MEGLIO?”

Ecco questa massima sintetizza benissimo il pensiero di tutti coloro che visitano casa tua e sono davvero interessati al tuo immobile.

Ti sottolineo “INTERESSATI” perché tralasciando i turisti immobiliari (di cui ti ho già parlato nel mio articolo https://www.salvi-immobiliare.it/tratto-da-una-storia-vera-il-furto-dei-dischi-in-vinile/ ) che non sanno cosa cercano o vogliono, a chi piace davvero la tua casa, la scruterà nei minimi particolari e ti riempirà di domande ben precise pensando SEMPRE che tu voglia lasciarli all’oscuro di qualche problema, ostacolo o di eventuali vizi della tua abitazione.

Non continuerà ad annuire o a dirti: “Si, che bello, stupendo”; la maggioranza delle volte chi agisce in questo modo non lo vedi più.

Immagino ti sia capitato di fare la stessa cosa, ad esempio,  con un venditore di un qualsivoglia attrezzo che a te non interessava acquistare: lui ti elencava le caratteristiche, tu  annuivi alle sue affermazioni  per gentilezza ed educazione e poi terminavi la frase con: “Ci penso un attimo”… e poi non sei più tornato.

Nella realtà il primo pensiero di chi vede casa tua e vuole comprarla è:

Questa casa vale realmente il prezzo a cui è messa in vendita?”

A questa domanda si auto-risponde con: “Probabilmente ci sono degli aspetti nascosti, attaccabili per abbassare il prezzo.”

Generalmente, chi intende davvero comprare casa tua NON vede te e il tuo agente immobiliare come un ALLEATO; AL CONTRARIOè scettico nei vostri confronti e pensa che vogliate esaltare la casa solo nei suoi aspetti migliori, TRALASCIANDO, o comunque RIDIMENSIONANDO, QUELLI NEGATIVI.

Il potenziale acquirente, vede te e il tuo agente immobiliare come PARTI IN CAUSA:  di conseguenza, l’acquirente è convinto che vogliate vendergli casa a TUTTI I COSTI, nascondendogli i punti deboli.

Per giocarti bene la partita con il tuo avversario e vincere il suo pregiudizio nei tuoi confronti, la tattica migliore da seguire è quella dell’ANTICIPO e della TRASPARENZA!

In pratica ti conviene giocare a carte scoperte!

Non ti sto dicendo, ovviamente, di enfatizzare le “pecche” della tua casa!

Però, tu direttamente o il professionista immobiliare a cui ti sei affidato deve ESSERE TRASPARENTE nel mostrare la tua casa mettendo in luce anche i difetti, anticipando le domande dei potenziali acquirenti.

In questo modo stai sicuro che poi o tu o il tuo agente apparirete MOLTO PIU’ CONVINCENTI quando andrete a descriverne i pregi.

Anche tanti agenti immobiliari, purtroppo, TRALASCIANO QUESTO ASPETTO!

Il potenziale compratore cerca in te e nel tuo consulente immobiliare RASSICURAZIONE: per cui dire la VERITA’ non solo sui VIZI VISIBILI ma anche su QUELLI OCCULTI, toglie quell’alone di “dubbio” e fa chiudere la compravendita in breve tempo, mantenendo i rapporti sereni e distesi con il tuo compratore.

Tra l’altro EVITA EVENTUALI RIPENSAMENTI per informazioni importanti di cui i potenziali acquirenti sono venuti successivamente a conoscenza e che erano state omesse: queste notizie “se non dette fin dal primo momento” possono AZZERARE l’nteresse e incrinano quel rapporto appena costruito di fiducia nei tuoi confronti.

In pratica, la SINCERITA’ è l’elemento ESSENZIALE per abbattere la diffidenza, il dubbio del tuo potenziale acquirente; pertanto facendo presente TUTTI gli aspetti, sia positivi che negativi della tua abitazione, si riuscirà ad ottenere la fiducia del potenziale acquirente e il processo di vendita sarà molto più semplice.

Anche perchè tacere su vizi occulti come fanno molti proprietari [ma anche molti agenti immobiliari] non ti porterà a niente…“LE BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE!”

Anche se la passi liscia e concludi la compravendita, tu che vendi garantisci per 1 anno e, come ti ho già detto, il tuo compratore potrebbe ancora farti causa. ( https://www.salvi-immobiliare.it/come-evitare-che-il-tuo-acquirente-ti-faccia-causa-per-i-vizi-della-tua-abitazione/).

Nel corso della partita con il potenziale acquirente un sicuro ALLEATO è il tuo consulente immobiliare a cui dovrai dire tutto, tutto [ma proprio tutto] riguardo la tua abitazione.

In questo modo, dopo aver scremato e selezionato solo acquirenti in target, egli potrà proporre la tua casa dando tutte le necessarie informazioni a chi visita il tuo immobile, riuscendo al tempo stesso a motivare e stimolare quelli che possono essere i giusti compratori di casa tua!

Considera che la presenza di un agente professionista dell’intermediazione, in grado di gestire con sincerità e trasparenza qualsiasi obiezione, nel corso di una trattativa E’ UN ELEMENTO di forte rassicurazione che ti porterà a chiudere la vendita della tua casa nel breve periodo.

Al prossimo articolo e come sempre, BUONA VENDITA!

Alessio

PS: Se vuoi vendere bene la tua casa, il primo passo che devi fare – e NON mi stancherò mai di dirlo – è valutarla correttamente. SCOPRI I 6 STEP PER UNA VALUTAZIONE IMMOBILIARE PROFESSIONALE: https://www.salvi-immobiliare.it/i-6-step-per-una-valutazione-specifica-di-mercato/


Rispondi

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.