Ricerca avanzata
abbiamo trovato 0 risultati

Le tue ricerche

[Evita di ESSERE RAGGIRATO come Ettore quando vendi casa] – LEGGI LA SUA STORIA

Postato da Salvi Immobiliare sas del Geom. Salvi Alessio e C.
| 0

Come promesso nel mio precedente articolo, oggi voglio raccontarti la storia di Ettore per farti capire che nella compravendita immobiliare i raggiri sono (ahimè purtroppo) dietro l’angolo e la scelta del professionista a cui affidarti è, a dir poco, fondamentale.

Questa la sua storia.

Ettore è proprietario di una villetta a schiera di circa 25 anni a San Polo, un quartiere di Brescia.

La zona è prevalentemente residenziale, ma è fortemente penalizzata (lo sanno e dicono tutti!) da un grosso palazzone di 15 piani ormai abbandonato e abitato, fino a qualche anno prima, in prevalenza da persone poco raccomandabili.

Quando decide di mettere in vendita la propria casa, Ettore è consapevole di tutte queste problematiche e decide di andare sul sicuro (o almeno è quello che pensava!) affidandosi a un’agenzia dal marchio MOLTO NOTO, firmando un incarico in esclusiva della durata di 6 mesi. Lui era CERTO che solo il marchio famoso, facente parte di un franchising consolidato, fosse GARANZIA di affidabilità e serietà degli agenti immobiliari che vi lavorano.


Lezione numero 1

Se anche tu hai questa convinzione come molte altre persone, devi sapere che per vendere bene e in tranquillità la tua casa, la VERA DIFFERENZA la fanno le persone a cui ti affidi e non un semplice marchio.


Come da solita brutta consuetudine, l’agente immobiliare dopo una valutazione fatta su 2 piedi e in 5 minuti senza nemmeno metterla per iscritto, decide di accontentare Ettore in tutte le sue richieste: dopo aver fatto un bel servizio fotografico in cui l’agente decide di NON FAR COMPARIRE IL PALAZZONE LIMITROFO PER INVOGLIARE LE PERSONE A VENIRE A VEDERE LA CASA, mette in pubblicità la villetta al prezzo concordato.

Ettore, mi ricorda di aver insistito particolarmente SUL FATTO DI PUBBLICIZZARE LA CASA AL PREZZO FATTO DA LUI, nonostante l’agente immobiliare non fosse totalmente d’accordo: si erano dati così tempo 60 giorni per, COME SI DICE IN QUESTI CASI, “PROVARE A PRENDERE DI PIU'”, poi avrebbero abbassato il prezzo.


Lezione numero 2

Oggi se vuoi vendere la tua casa al meglio, devi partire da subito con il prezzo congruo; MENO LA CASA STA SUL MERCATO PIU’ POTRAI REALIZZARE DALLA VENDITA.

In questo caso l’agente immobiliare si è piegato al volere del proprietario di casa (che NON sa come funziona il mercato immobiliare di oggi!), ed avendo paura di non ottenere l’incarico di vendita, l’ha assecondato ANZICHE’ spiegargli i vari motivi per cui questa scelta iniziale poteva creargli un danno economico notevole.


Se anche tu vuoi vendere casa, ricorda che oggi come oggi, i potenziali acquirenti sono molto informati sui prezzi di vendita e “l’amante di turno della tua casa” disposto a darti anche 5.000,00 euro in più rispetto a quello che vale, è una razza che si è estinta con l’avvento della crisi immobiliare e il conseguente crollo dei prezzi.

Ma ritorniamo ad Ettore.

Dopo aver ricevuto la visita di una decina di curiosi nell’arco di 1 mese e mezzo, l’agente immobiliare inizia a far presente ad Ettore di ribassare il prezzo visto che, nonostante le numerose visite, nessuno aveva ancora abbozzato uno straccio di proposta di acquisto.

Ettore demoralizzato, decide di acconsentire il ribasso del prezzo con la convinzione e la rassicurazione del suo agente che la casa sarebbe stata venduta.

Al quinto mese dall’inizio dell’incarico di vendita con successivo ribasso del prezzo, nonostante fossero venute circa 40 persone a vedere la sua villetta, non era ancora riuscito ad intavolare una trattativa concreta. Secondo l’agente immobiliare il motivo era solamente uno: il palazzone limitrofo alla casa che spaventava tutti i potenziali acquirenti.

Ti rivedi un po’ in questa situazione dove c’è sempre un motivo per cui non si riesce a vendere, vero?


Lezione numero 3

Non devi pensare che la vendita di una casa sia un gioco di numeri, ovvero che più persone la vedono e meglio è.

Questa è una convinzione comune ed è, però, anche il modo di lavorare della maggioranza delle agenzie immobiliari. Ricordati, invece, che vendere una casa significa avere un’attenta e mirata pianificazione di vendita, una vera e propria strategia.


Vuoi un esempio ?

Che senso ha NON inserire nelle foto utilizzate per la pubblicità, il palazzo limitrofo?

Se una persona lo vede nelle foto, non credi che si renderà conto fin da subito del contesto in cui si trova l’abitazione che andrà a vedere?

E non credi che solo con questo piccolo accorgimento, Ettore avrebbe risparmiato un’infinità di tempo, scremando i potenziali acquirenti solamente con una semplice fotografia?

Ed eccoti la lezione successiva…


Lezione numero 4

L’agenzia immobiliare a cui ti affidi per vendere casa, ha un SISTEMA DI PRE-QUALIFICA DEI POTENZIALI CLIENTI che vogliono comprare la tua casa?

Fai molta attenzione a questo punto perchè di casi come quello di Paolo che ho raccontato in questo articolo ce ne sono davvero tanti:

https://www.salvi-immobiliare.it/tratto-da-una-storia-vera-il-furto-dei-dischi-in-vinile/

Inoltre, pensa a quante perdite di tempo e stress inutile che ha subito Ettore in tutti questi mesi?


Ma aspetta, il bello deve ancora venire….

Ettore non è soddisfatto dell’operato dell’agenzia dal marchio noto: è estremamente DELUSO perché gli ha affidato l’ incarico in esclusiva, dandogli piena fiducia e cos’ha ottenuto? Un annuncio sui soliti portali e una miriade di curiosi per casa con zero risultati.

Zero piani marketing, zero pubblicità mirata, zero visite di clienti possibili acquirenti- pre-selezionati.

Sta seriamente pensando di non rinnovare il mandato e lo comunica senza mezzi termini al suo agente immobiliare. Mancano 10 giorni alla scadenza del mandato e MAGICAMENTE arriva una proposta.

PROPOSTA BUONA MA…..CONDIZIONATA AL MUTUO.

L’agente immobiliare sottopone la proposta ad Ettore e lo rassicura riguardo alla fattibilità dell’affare: gli dice che, praticamente, la vendita è fatta.

Al 99,9% i potenziali acquirenti otterranno il mutuo richiesto alla banca ma per la pratica serviranno 3 settimane, un mese.

Per cui, nel frattempo, DEVE RINNOVARE il mandato, alla cui scadenza mancano 10 giorni.

L’agente immobiliare lo convince a rinnovare di altri 4 mesi giusto per avere i tempi tecnici della pratica di finanziamento e gli ripete che è una MERA FORMALITA’ perchè la vendita ormai è fatta.

Ettore si fida e FIRMA IL RINNOVO DELL’INCARICO PER ALTRI 4 MESI.

Dopo due settimane arriva il responso della banca che HA RIGETTATO la richiesta dei potenziali acquirenti.

Ettore è incredulo!

L’agente immobiliare dal marchio famosissimo gli aveva assicurato che la vendita era fatta e ora si trova intrappolato e imbrigliato di nuovo con questa agenzia di cui NON SI FIDA PIU’ PER ALTRO TEMPO.

Viene a sapere tutto ciò che l’agente immobiliare NON GLI HA DETTO per costringerlo a proseguire il rapporto con lui.

NON gli ha detto che i potenziali acquirenti avevano già un mutuo e per l’acquisto avrebbero dovuto farne un altro al 100% + spese; in sostanza era una situazione al limite dell’impossibile, anzi IMPOSSIBILE (COME SI è POI RIVELATA).

Ettore è SU TUTTE LE FURIE perché si sente preso in giro e chiama l’agenzia per recedere dal contratto di mediazione sottoscritto.

Sai cosa gli risponde l’agente? Va bene non c’è problema ma devi pagarmi la penale.


Lezione numero 5

Forse alcuni agenti immobiliari che lavorano in modo poco etico mi odieranno per quello che sto per dirti.

Quando ti arriva alla scadenza di un incarico di vendita una proposta di acquisto vincolata però alla concessione del mutuo e l’agenzia immobiliare ti chiede di rinnovare ancora per TOT mesi l’incarico, ACCERTATI in tutti i modi possibili che l’acquirente possa davvero comprare la tua casa e che la proposta vincolata al mutuo non sia solo un pretesto per tenerti ancora legato all’agenzia immobiliare e farti abbassare il prezzo di casa.

Se vuoi approfondire l’argomento, ne avevo già parlato in questo articolo:

https://www.salvi-immobiliare.it/lo-sporco-trucco-usato-dagli-agenti-immobiliari-per-farti-abbassare-il-prezzo-di-casa/


Qualche settimana dopo, conosco Ettore per caso durante il sopralluogo a un’abitazione di un suo amico. Mi racconta tutta la sua storia. E’ rigido, incazzato, non vuole più firmare nulla con nessuna agenzia.

Dopo circa un mesetto però, mi chiama convinto dalle CENTINAIA DI TESTIMONIANZE DI CLIENTI SODDISFATTI DAL NOSTRO OPERATO (*CLICCA QUI PER LEGGERE*) per fare una chiacchierata ulteriore.

Dopo avergli spiegato il SISTEMA DI LAVORO CHE UTILIZZIAMO, ci affida un incarico esclusivo di vendita di 60 giorni.

La sua storia, per fortuna, ha avuto un lieto fine: abitazione venduta in 27 giorni, con soli 3 appuntamenti e senza nessuna sorpresa!

Purtroppo Ettore non è l’unico a incappare in queste disavventure: di vicende simili te ne potrei raccontare molte altre.

La scarsa professionalità porta molti colleghi agenti immobiliari a CERCARE DI TENERE INTRAPPOLATI I PROPRIETARI con metodi scorretti, pur di accaparrarsi e mantenere l’incarico.

Un agente professionista NON TI CREA FALSE ILLUSIONI.

Non farti fregare anche da chi lavora in agenzie immobiliari dal nome noto perché funziona come in ogni altra agenzia: potrai trovare professionisti seri e affidabili e altri meno.

Spero di esserti stato davvero utile con questo articolo.

Come sempre, se vuoi vendere casa in Brescia e provincia, non esitare a contattarmi senza nessun impegno al 030.2500718 per ricevere una CONSULENZA IMMOBILIARE GRATUITA PER VENDERE CASA.

Ti auguro una buona e serena vendita!

Alessio

PS: Per avere degli elementi che ti possano indirizzare nella SCELTA dell’agente immobiliare a cui affidarti, leggi questo articolo che ho scritto poco tempo fa: https://www.salvi-immobiliare.it/incarico-di-vendita-perche-affidarlo-ma-soprattutto-a-chi/.

PPS: Per vedere COSA DICONO di NOI clicca sul link qui a fianco: https://www.salvi-immobiliare.it/chi-siamo/dicono-di-noi/

Rispondi

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.